Enzalutamide nel trattamento del carcinoma della prostata non metastatico resistente alla castrazione: lo studio PROSPER

Orazio Caffo e Francesco Perrone commentano lo studio PROSPER. Nei pazienti con carcinoma prostatico resistente alla castrazione, non metastatico, ma con livelli di PSA in rapido aumento, aggiungere enzalutamide alla terapia di deprivazione androgenica (ADT) permette di prolungare in modo significativo la sopravvivenza globale (OS). Questa discussione è online sulla piattaforma KEYTRIALS, il cui obiettivo è quello di coinvolgere e un clinico e un esperto di metodologia per commentare in maniera critica i trial clinici più rilevanti.

KEYTRIALS ONCOLOGIA